Fatturazione elettronica

Con la presente si comunica  che il Decreto Ministeriale n. 55 del 3 aprile 2013, entrato in vigore il 6 giugno 2013, ha fissato la decorrenza degli obblighi di utilizzo della fatturazione elettronica nei rapporti economici con la Pubblica Amministrazione ai sensi della Legge 244/2007, art. 1 commi da 209 a 214.

In ottemperanza a tale disposizione, i fornitori della scrivente Amministrazione, a decorrere dal 31 marzo 2015, sono tenuti ad emettere fatture esclusivamente in modalità elettronica avendo cura di indicare il codice I.P.A. – www.indicepa.gov.it – codice univoco dell’ufficio UFGT54.

Si precisa che eventuali fatture ricevute dopo la data del 1 aprile 2015 in formato non elettronico dovranno essere restituite in quanto emesse in violazione di legge.

Si rammenta, infine, che i fornitori sono tenuti ad inserire, all’interno delle fatture elettroniche, anche il CIG (ed eventualmente il CUP), come indicato dalla stazione appaltante in fase di ordinazione della spesa.

L’ufficio del Comune di Gualdo deputato alla ricezione delle fatture elettroniche è quello della Segreteria, pec: comune.gualdo.mc@legalmail.it.

Contenuto inserito il 27/02/2015
torna all'inizio del contenuto
torna all'inizio del contenuto
Questo sito è realizzato da Task secondo i principali canoni dell'accessibilità